Vita semplice

Mi perdonerete un filo di ripetitività, ma spero che anche voi come me stiate imparando qualcosa dal lockdown. Mi è impossibile non notare come la vita confinata in casa ci stia facendo tornare ad una semplicità d’altri tempi, quando la vita domestica era il centro di tutto.

Torniamo indietro di 100 anni, ma forse ne bastano anche 70 o 80. Trovarsi tutti a casa, davanti alla tavola, a un piatto di minestra fatta dalla mamma o dalla moglie con ingredienti semplici, “antichi”, ringraziare intimamente il Cielo per quel pasto e poi mangiare tranquillamente e poi parlare e poi sparecchiare insieme, mentre si scambiano ancora due parole… Ora ceniamo con gli occhi incollati alla televisione, con la testa che frulla a mille pensando al lavoro di domani, oppure col naso dentro al cellulare. Non prestiamo attenzione nè al cibo nè alle persone.

Ora che c’è più tempo lasciamo pure il cellulare in un’altra stanza, avremo modo di guardarlo dopo. Seguiamo le notizie, ma commentiamole insieme. Tempi come questi devono ridarci un po’ di umanità. Del resto, sentirci vulnerabili, ci ha portati tutti sullo stesso piano. Nessuno è immune, nessuno è una macchina che non si ammala mai. Dobbiamo fermarci, dobbiamo rallentare. Lasciamoci tentare da una vita più semplice!

In tanti si stupiscono che la gente faccia razzia di farina e lievito nei supermercati. Io ne gioisco. Siamo tornati a fare il pane e la pizza! Facciamo i dolci con i nostri bambini! E non solo perché ci fa passare il tempo, ma perché è bello. E’ quello che eravamo prima di diventare degli zombie. Gente che trovava naturale fare andare le mani, autoprodurre. Le nonne che in videochiamata insegnano alle nipoti come fare la pasta! Questo sì che va bene: la tecnologia deve servirci, non assorbirci.

Perché fare il giardino o il balcone solo quando non abbiamo altro da fare? Normalmente ci ricordiamo malapena di innaffiare i gerani. E non perché ci manchi il tempo, ma perché c’è altro che ci assorbe. Eppure ora è tanto confortante stare al sole con le mani nella terra. Siamo sicuri che quell’ ”altro” sia meglio? Ci siamo davvero evoluti verso una vita migliore?

Escludendo la mancanza di libertà, pensate davvero che sia un male passare del tempo in casa? Tutta questa insofferenza è immotivata. Una manciata di decenni fa non c’era tutta questa smania di fare e vagabondare. Non c’era il terrore della stasi. Si leggeva, si parlava, si ricamava, si creavano modellini, poesie, opere d’arte, si studiava, si contemplava il cielo. Da quando la semplicità ci fa così paura? Forse da quando abbiamo smesso di confrontarci con l’interiorità e ci affanniamo a cercare al di fuori con invidia e confronto malsano un senso per le nostre esistenze. In fondo io credo che a guardare bene, tutta la ricchezza di cui necessitiamo possiamo trovarla o ricrearla dentro e intorno a noi.

2 pensieri riguardo “Vita semplice”

  1. Vita semplice…molti non hanno il coraggio di cominciare, il famoso “vorrei ma…”. All’inizio è un lavoro immane, prende molto tempo, molta energia, ma soprattutto molto “guardarsi dentro” cui molti sfuggono, molti “in coscienza, questo che posto ha nella mia vita di oggi?” e così vanno avanti! Dobbiamo cercar di dimostrare come cambia dentro…

    Piace a 1 persona

  2. Per alcune persone il minimalismo non è una scelta ma un atteggiamento di sempre. Per altri come me, è un cambiamento da nero a bianco che avviene ad un certo punto della vita. Un click che scatta dopo che tanto non ha funzionato prima. Bisogna provare… all’inizio con un po’ di cieca fede, e poi apprezzando i benefici si va avanti e tutto migliora sempre di più: noi, l’ambiente in cui viviamo, il rapporto con la vita e il mondo.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...